Romeo Induttore di resistenza

Romeo Induttore di resistenza

Romeo Induttore di resistenza per per la protezione della vite, uva da tavola, cucurbitacee, fragole, pomodori, lattuga ed altre insalate contro diverse malattie fungine tra le quali Peronospora, Oidio, Botrite.

  • Numero registrazione: Min. Sal. n°17058 del 16/04/2018
  • Ditta produttrice: Sumitomo
  • Confezione: 1 Kg
  • Formulazione: Polvere Bagnabile
  • Composizione: Cerevisane 94,1 %

Scheda di Sicurezza

Etichetta Ministeriale

Scheda Difesa orticole romeo sci

Scheda Difesa orticole romeo siapa

 

103,40 In Stock

Descrizione

Romeo induttore di resistenza registrato sia su oidio che su peronospora e botrite, i principali funghi patogeni della vite.

Cerevisane è una frazione inerte derivante dal lievito Saccharomyces cerevisiae (ceppo LAS117 non ogm) ed è stato riconosciuto dall’Ue come sostanza a basso rischio.
Il ceppo LAS117 è stato scelto dopo un accurato lavoro di screening, in modo da ottenere una composizione ottimale di cerevisane, nelle percentuali relative dei diversi componenti della sostanza attiva.

colture in etichetta: vite, pomodoro, fragola, cucurbitacee, lattuga e altre insalate.

Romeo agisce preventivamente per contatto e, mimando l’attacco di un patogeno, promuove e massimizza la Sar (Resistenza sistemica acquisita) favorendo la liberazione dei composti correlati ai meccanismi di difesa della pianta, preparandola a proteggersi dalle avversità fungine.
In particolare, Romeo è responsabile dell’attivazione dei geni correlati alla produzione di Acido Jasmonico e di Etilene (JA/ET), tipicamente associati alla protezione nei confronti di funghi necrotrofici (Botrite) e dell’attivazione dei geni correlati all’Acido Salicilico (SA), tipicamente associati alla protezione nei confronti di funghi biotrofici (Plasmopara, Erysiphe, Podosphaera, etc.).
Romeo, in altre parole, anticipa, stimola e massimizza la naturale reazione che la pianta avrebbe in presenza di un attacco fungino.

Infatti Romeo, pur non avendo un’azione diretta sul fungo patogeno, quando giunge a contatto con le cellule della pianta, favorisce:

  • l’attivazione dei geni deputati alla difesa;
  • la produzione di sostanze direttamente coinvolte nella difesa endogena (fitoalessine, proteine di resistenza);
  • la produzione e l’accumulo di lignina, indirettamente coinvolta nella difesa;
  • la preparazione e l’accelerazione dei processi cellulari destinati a produrre perossidi (Ros) con azione antimicrobica.

Queste risposte naturali che la pianta fornisce prontamente in 24-48 ore, favoriscono un’eccellente difesa endogena, attiva per 7-10 giorni.

Per le sue caratteristiche, Romeo Induttore di resistenza è un partner ideale per tutte le soluzioni di difesa in agricoltura integrata e biologica: completa e migliora l’efficacia delle strategie fungicide in qualunque condizione colturale.

E’ importante sottolineare anche che Saccharomyces cerevisiae è un lievito ubiquitario da sempre presente in natura, utilizzato dall’uomo nel corso dei secoli per la fermentazione della birra, la panificazione, la vinificazione e la produzione di bevande alcoliche in genere. Questo eumicete è, inoltre, largamente utilizzato e apprezzato come integratore di origine non animale per l’alimentazione umana e come mangime con effetti probiotici per api, pesci e uccelli.
Il Cerevisane si degrada grazie a un processo naturale e veloce in proteine, carboidrati e componenti minerali: non è possibile nessun fenomeno di bioaccumulo.

Saccharomyces cerevisiae è, inoltre, utilizzato dalla filiera alimentare secondo il principio del “quantum satis” (direttiva 95/2/EC su additivi alimentari): non è presente nessun Mrl (Maximum residue level), nessun ADI (Acceptable daily intake) e nessun Tmdi (Theoretical maximum daily intake).

Nel 2016 Romeo è stato inoltre insignito da Ibma (International biocontrol manufacturers association) del prestigioso premio Bernard Blum: riconoscimento internazionale come nuova e brillante tecnologia innovativa e biologica per la difesa delle piante.

Il processo di produzione di Romeo segue rigorosi standard qualitativi, caratteristici delle linee industriali di Lesaffre, leader mondiale nella produzione lievito di birra, di cui Agrauxine gestisce il settore degli impieghi in agricoltura.

Concludendo, Romeo è un prodotto:

  • a basso impatto ambientale;
  • che non provoca fenomeni di bioaccumulo;
  • registrato per alcuni fra i più importanti patogeni;
  • in grado di attivare le difese endogene della pianta;
  • in grado di ridurre la suscettibilità della pianta verso i patogeni;
  • che rappresenta uno strumento rivoluzionario nella difesa integrata e biologica.

 

Romeo_sintesi e ultimi dati di campo_11_2018

Romeo focus Orticole IF 26 settembre 2018

Romeo_nota tecnica_web

ROMEO Posizionamento Vite

 

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Romeo Induttore di resistenza”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *